L’ALLENAMENTO SEGRETO: IL GIUSTO STILE DI VITA

Condividi con

L’allenamento segreto: il giusto stie di vita

Quante volte hai sentito dire: “guarda lui com’è in forma! Lui si che ha uno stile di vita giusto!”

Ma questo giusto stile di vita cos’è?

Se ne parla tante volte, ma alla fine non si capisce bene cosa sia, è un “corpo astratto”.

Facciamo qualche esempio di come lo stile di vita ci influenzi dai primi minuti della nostra giornata: qual è uno dei momenti più stressanti della giornata per la maggior parte di noi? Andare a lavoro e tornare a casa!

Il motivo? Il traffico per strada!

Sì, perché muoversi con la macchina è diventata una cosa che dà stress e nervosismo a chiunque. Nervosismo per i semafori rossi, arrabbiature e suonate varie dovute a chi va piano o verso chi non ha le “idee chiare su come muoversi” o, peggio ancora, a gente che non sa le regole della strada e ti rendono il viaggio a lavoro sempre a rischio incidente!

Ma adesso voglio farti questa domanda: è sempre necessario usare la macchina?

Parlo anche degli spostamenti per le piccole cose, per fare commissioni. Purtroppo la “comodità” dei mezzi come macchina e motore ci hanno portato a muoverci sempre pochissimo!

Ti faccio un piccolo esempio di una ragazza che ho avuto il piacere di conoscere ed aiutare: questa ragazza di nome Giulia aveva un problema, non stava bene con se stessa perché nonostante si allenasse con costanza durante la settimana e mangiasse bene (qualche sgarro qua e là ma dopotutto senza esagerare e nella norma per chi vuole stare in forma) non riusciva a dimagrire quanto voleva e sperava.

Dopo essersi leggermente sbloccata grazie a qualche modifica dell’allenamento, ho capito che forse il problema era che “non si muoveva abbastanza”.

Tu potresti dirmi adesso: “ma come… hai appena detto che si allenava con costanza!?”

Ti faccio capire meglio, il nostro corpo ha diversi modi per bruciare calorie durante la giornata:

– primo e fondamentale è il METABOLISMO BASALE (circa 60%)

– secondo è lo sport o allenamento (circa il 15%)

– mettiamo anche l’attività termica della digestione (circa 5%)

Manca un 20% che tutti sottovalutano e non contano quasi mai, ma che molte volte può essere la cosiddetta ciliegina sulla torta che può farti fare il salto di qualità: LO STILE DI VITA.

Diamo una spiegazione più precisa di “giusto stile di vita”!

Proviamo a dargli un nome più preciso: NEAT (NON EXERCISE ACTIVITY THERMOGENESIS)

Ma non volendo fare confusione con queste sigle e nomi strani… che cos’è il NEAT?

La vita di tutti i giorni! Sono tutte quelle attività che non fanno parte dell’attività fisica o di uno sport particolare. Sono le abitudini che uno ha, come ad esempio muoversi più volte a piedi, utilizzando il meno possibile mezzi come macchina, motore o tram, e, addirittura, può in parte dipendere anche da quanto ci muoviamo in casa (avere una casa grande e magari con tante scale a volte può diventare un vantaggio!).

Il giusto stile di vita è molto più importante e molte volte fa più la differenza di sport e dieta.

Perché l’attività fisica, molte volte, non viene fatta tutti i giorni, ci sono i cosiddetti giorni di riposo, ma il giorno di riposo del tuo stile di vita, delle tue abitudini, non c’è mai!

Le diete sono fondamentali per il dimagrimento, ma una persona non può stare per sempre a dieta. I momenti di relax psico-fisico e quindi di abbandono della dieta c’è sempre. Poi bisogna anche capire che molte volte le diete falliscono perché non si riescono a sostenere psicologicamente.

Per dimagrire deve esserci un deficit calorico come tutti sanno, quindi se questo deficit viene dato o aiutato da uno stile di vita il più possibile “dispendioso”, anche lo sgarro dalla dieta sarà sopportato in maniera migliore e non darà nessun problema ai sacrifici fatti precedentemente.

Piccolo esempio? Se ci fai caso, chi fa lavori sedentari, da scrivania e quindi seduto e fermo per molte ore al giorno, sono quelli che hanno la cosiddetta “pancetta” anche se magari si allenano o non mangiano particolarmente male. Il motivo? Il non movimento nel proprio stile di vita.

Prova a pensarci un attimo: lavoro di scrivania = movimento 0; andare e tornare da lavoro in macchina = movimento 0; totale = 0!

Probabilmente se si mettesse il contapassi a queste persone si farebbe fatica ad arrivare a 2000 passi al giorno. Pensa se poi anche il bar o la macchinetta del caffè sono vicini alla tua scrivania. Ecco che le possibilità di fare più di 2000 passi è assolutamente impossibile!

Ora puoi capire come l’abitudine di lasciare i propri figli sempre bloccati in casa davanti alla tv o ai videogiochi porti inesorabilmente ad abitudini sbagliate che porteranno i ragazzi ad uno stile di vita sbagliato e che non farà altro che aumentare la percentuale dei ragazzi sovrappeso nel paese.

Guarda caso negli ultimi anni l’aumento della tecnologia è andata di pari passo con l’aumento dell’obesità o della percentuale di ragazzi sovrappeso in Italia.

Per darti un’ultima prova di quanto può fare la differenza uno stile di vita attivo ti do questo valore: prendendo due persone simili come corporatura ma con due stili di vita opposti, si può avere una differenza di spesa calorica intorno alle 2000 kcal a favore di chi ha uno stile di vita attivo.

Quindi sai cosa ti resta da fare adesso per avere il giusto stile di vita?

“Alzare il culo” da quel divano dove stai leggendo questo breve articolo e muoviti!

Un’inizio può essere quello di unirti alla nostra BigFamily TRIFIT, noi possiamo aiutarti e insegnarti un corretto stile di vita che ti aiuterà a vedere veramente la differenza, ad esempio la nostra sfida il progetto 30DaysChallenge che trovi QUI!

30 Days Challenge non è altro che un programma di Home Fitness. Grazie a questo, ti seguiamo ad avere una vita più funzionale per vivere in modo sano attraverso corrette abitudini, alimentazione e a gestire allenamento e recupero. Puoi fidarti di chi lo ha provato prima di te, leggi le loro testimonianze a questo link.

Condividi con

Leave a Reply