L’ETERNA SFIDA TRA LA BILANCIA E LE MISURE

Condividi con

MISURE VS BILANCIA

“Il mio peso ideale è 60 kg…” Questa è una frase sentita tantissime volte all’interno delle palestre. Ma la domanda che mi faccio io tutte le volte è: cos’è sto peso ideale??

Forse è il peso che le linee guida nutrizionali dicono??

Conosco gente che si sveglia e si pesa, va in bagno e si pesa (non si sa mai magari un po’ di “plin-plin” basta per calare qualche etto), alla sera prima di andare a letto si pesa.

Ovviamente lo fa perché deve avere l’argomento per lamentarsi con il proprio marito/moglie di quanto si è ingrassati negli ultimi giorni e ovviamente quanti kg ancora si è lontani dal famoso “peso ideale”.

Ma se le bilance non esistessero, come farebbero a vivere queste persone!!

Ma adesso voglio fare un esempio, il mio…

Io sono alto 1.85 cm e peso ora 93kg, utilizzando il calcolo del BMI (= indice di massa corporea), il più utilizzato per avere indicazioni sulla propria situazione del peso, io sarei ampiamente SOVRAPPESO! E mi chiedo, se questo calcolo lo avessi fatto qualche mese fa che pesavo 96 kg, cosa veniva fuori??

Comunque da questo calcolo il mio peso ideale sarebbe 85kg, quasi 10kg in meno di quello che peso adesso!! Ora io posso assicurare al 100% di non essere assolutamente in sovrappeso. Con questo non voglio dire che il BMI non sia valido, assolutamente! Però voglio far capire che a volte i valori che ci danno certi calcoli sono da far valutare ad un professionista piuttosto che  autointerpretarseli.

Cosa è realmente il peso ideale?

Quindi sarebbe il peso col quale una determinata  persona si sente meglio, si sente in grande forma, si sente più bella, si sente perfetta! È quel peso che ti fa andare a cena fuori senza il pensiero di non poter mangiare quel qualcosa in più perché altrimenti è un disastro. Ovviamente è il peso che ti permette di avere le forme perfette per indossare i tuoi vestiti preferiti della taglia più piccola possibile.

Peccato che molte volte questo “peso ideale” è quello che ti farebbe entrare nei vestiti di quando avevi 20 anni, ore che ne hai 50!!

Qui mi viene in mente una cosa che mi è successa proprio l’altro giorno: stavo facendo il cambio armadio e mi sono ritrovato davanti un paio di calzoni che erano come una seconda pelle quando andavo alle superiori/università. Quindi, preso dalla curiosità mi sono detto “dai adesso li rimetto, voglio vedere come mi stanno”… sorpresa! I calzoni che qualche anno prima mettevo quasi tutti i giorni (e assicuro mi stavano bene tutto sommato) adesso entrano facendo effetto leggings molto molto stretto e chiuderli era pura utopia! Questo vuol dire che in qualche anno sono diventato obeso??? Penso proprio di no, anzi posso assicurare che fortunatamente sono cresciuto e cambiato fisicamente in meglio!!

O forse il peso ideale è quello che hai sentito dire sia giusto per chi ha una struttura fisica come la tua??

Questo succede tipicamente tra le ragazze, quando tra amiche si parla con una di loro che è dimagrita 4/5 kg  e te che pesi 68 kg pensi subito: “vedi lei come sta bene con qualche kg in meno?? Anche io devo arrivare a quel peso che sarebbe l’ideale visto che abbiamo lo stesso tipo di fisico!”

Da quel che so tutti, escluso qualche sfortunato caso, abbiamo lo “stesso tipo di fisico”: due braccia, due gambe, un naso, due occhi, una bocca…  quindi tutti dobbiamo pesare uguale!!

Ci sono tantissime variabili ma ora con un esempio posso essere più chiaro: due clienti e amiche che si allenano da qualche mese da me se prendete il loro peso corporeo sembrerebbero due persone totalmente diverse! Giulia 68kg, Martina 63kg… Entrambe alte circa 1.60… tra le due potreste dire voi che Giulia con i suoi 68kg sia quella più grassottella, invece lei è quella più in forma delle due! Infatti Giulia si è sempre allenata, è sempre stata appassionata di palestra e quindi è molto più prestante fisicamente, cosa invece che non è Martina, che viene in palestra perché trascinata dall’amica da qualche mese e che quindi si ritrova ad avere un fisico più “morbido”.

Per capirci meglio: una piccola esperienza personale

Chiara (la mia ragazza) non è mai stata una grande amante della palestra e dell’allenamento, però stando con uno come me che si allena tutti i giorni non poteva che iniziare anche lei ad amare l’allenamento, quindi ha iniziato a seguire un programma che gli avevo preparato per allenarsi almeno 2/3 volte a settimana… ovviamente anche lei si è pesata prima di iniziare questo percorso però, visto che ogni tanto mi ascolta, si è presa anche le misure con un metro da sarta.

Passate le prime settimane inizia a dirmi “sai che mi sento proprio meglio”, “riesco a riposarmi meglio da quando mi alleno e mi sfogo”, “ho voglia di allenarmi al contrario di prima”…  io ovviamente ero contentissimo di tutto questo e, stuzzicandola le dico di controllare misure e peso.

Ora però succede il disastro, pesandosi la bilancia segna 1 kg in più a distanza di due settimane! Quindi si rifiuta di prendere le misure e  dopo qualche insulto iniziale mi chiede spiegazioni… io non le rispondo ma voglio far rispondere i fatti e quindi le ribadisco di prendere anche le misure.

E ora ecco la “magia”, le misure magicamente segnano da 1 a 2 cm in meno!! Vi assicuro che non ho truccato il metro che abbiamo in casa!

Perché il peso aumenta mentre i centimetri diminuiscono?

Risposta semplice ma difficile da capire, il muscolo pesa di più del grasso. Ecco allora che allenandosi si aumenta muscolarmente e allo stesso tempo si perde del grasso, ma il muscolo pesando di più farà si che la bilancia probabilmente non segnerà subito un calo di peso ma probabilmente al contrario darà un leggero aumento.

Ecco perché il mio consiglio è di avere solo un tipo di bilancia in casa, quella da cucina! Si perché pesarsi crea dipendenza, forse più del fumo. Mentalmente non ti aiuta ad affrontare una dieta se la stai facendo e non è un valore veritiero al 100%. Sapere il proprio peso va bene, per carità, però una volta che una persona si pesa 3/4 volte all’anno sono più che sufficienti! E non 3/4 volte al giorno!!

La misurazione con un metro da sarta, invece, credo sia il valore più veritiero che una persona possa prendere autonomamente. Provare per credere! Abbandonate l’assillo della bilancia e rubate il metro da sarta della nonna, vedrete che diventerà il vostro alleato alla rincorsa della tua forma perfetta e non più al “peso ideale”.

PER SAPERNE DI PIÙ…

Ci puoi trovare alla nostra pagina Facebook, al nostro canale YouTube oppure puoi semplicemente andare sul nostro SitoWeb per scoprire tutto su TRIFIT e rimanere sempre aggiornato.

Noi come sempre ti aspettiamo in palestra!

Ci trovi in una delle nostre Second Home TRIFIT che trovi CLICCANDO QUI.

Non dimenticare di mettere like alla nostra pagina Facebook e di iscriverti al nostro canale YouTube per rimanere sempre aggiornato su tutte le novità che abbiamo preparato per questo inverno.

Condividi con

Leave a Reply