[L’ELISIR DI LUNGA VITA]

Condividi con

 

“Il numero di flessioni che riusciamo a fare è la spia della salute del tuo cuore”

Questo è il titolo di un articolo apparso qualche settimana fa su Repubblica. (clicca qui per leggere l’articolo)

Vorrei fare innanzitutto una piccola precisazione: non si chiamano flessioni ma bensì piegamenti sulle braccia. scusate se sono così puntiglioso ma tengo molto all’uso corretto delle terminologie.

L’articolo parla di come riuscire a fare questi piegamenti, nello specifico 40 di seguito, sia indice di buona salute con la possibilità di ridurre del 96% il pericolo di incorrere in un infarto nei soggetti maschili.

Lo studio è stato eseguito su un campione di 1041 vigili del fuoco con un età media di 39 anni e un indice di massa corporea di 28,7 che potrebbe sembrare un valore vicino all’obesità, ma è doveroso tenere conto della percentuale di massa muscolare di ogni singolo individuo.

Il test è uno studio retrospettivo effettuato dal 2000 al 2010.

Lo studio ha rivelato che la capacità di eseguire almeno 40 piegamenti sulle braccia di seguito era inversamente associata al rischio di contrarre nei dieci anni successivi, patologie di tipo cardiovascolare.

Questo è solo l’ennesimo di innumerevoli studi che confermano l’importanza di una adeguata e continuativa attività fisica per prevenire problemi di salute.

La verità è che se anche tu non ti vuoi svegliare una mattina e non riconoscerti più allo specchio oppure vuoi evitare sgradevoli visite mediche o ti preoccupa avere sempre il fiato corto ogni volta che fai pochi gradini beh, non ci sono scorciatoie, ci sono solo 2 modi per correre ai ripari

  • una alimentazione sana ed equilibrata

  • fare una regolare attività fisica

Muoversi deve essere alla base delle tue attività quotidiane, non lo dico solo io ma sopratutto l’OMS organizzazione mondiale della sanità che ha individuato in 150 minuti a settimana il tempo minimo (prolungato per almeno 20 minuti) da dedicare ad una attività fisica mediamente intensa per evitare tutte quelle che sono le malattie metaboliche e cardiovascolari.

Di questo parlo in maniera molto più approfondita nel mio libro POCKET TRAINING che puoi acquistare  CLICCANDO QUI

Il problema ora è come farti piacere il movimento e farlo diventare parte della tua routine settimanale. Purtroppo il tempo è sempre meno, la voglia di andare in palestra non c’è e sopratutto le proposte che vengono fatte sono sempre simili e tendi a perdere presto la motivazione.

Noi di TRIFIT abbiamo cercato di trovare la giusta via di mezzo tra la personalizzazione e il lavoro in gruppo creando un allenamento dove più persone lavorano insieme nello stesso momento ma, in base a quello che è il tuo livello di allenamento, eventuali problemi fisici o infortuni da dover gestire e l’obbiettivo finale da voler raggiungere, ogni trainer andrà ad adattare il lavoro sul singolo soggetto.

Perché il gruppo?

Perché è motivante, divertente e stimolante sia durante l’allenamento ma anche quando ci manca la voglia di andare in palestra!

Questo nuovo modo di intendere l’allenamento lo proponiamo all’interno dei nostri centri, TI ASPETTIAMO!!

FTStudio Via Quinto Bucci 215, Cesena Tel: 347-2657161

I Love Personal Via Benedetto Croce, 81 (all’interno dell’ Hotel Casali) Tel: 0547-22745

TRIFIT Gambettola Via del lavoro, 10 Gambettola Tel: 327 6972346

 

 

 

 

 

 

di Emanuele Gollinucci ideatore del metodo TRIFIT.

Condividi con

Leave a Reply